I culetti dei bambini sono piccoli e adorabili, finché non sono ovunque. In Cina i bambini indossano i kaidangku che letteralmente significa “pantaloni spaccati”, cioè pantaloni con un gigantesco buco al livello del cavallo.

Glamoo Image Banner 300 x 250

Sono indossati come alternativa economica ai pannolini e danno ai bambini la comodità di avere il bagno sempre a portata di mano. Sono estremamente comuni nelle zone rurali della Cina, ma sono altrettanto visibili nelle grandi città. Se andate in Cina potrete così vedere bambini defecare o fare pipì su qualsiasi percorso pedonale, davanti all’ingresso della Grande Muraglia o nei pressi di qualunque altro monumento nazionale.

Negli ultimi anni, un rapido sviluppo economico, la crescita della classe media e l’aumento dei redditi hanno spinto molti genitori, in particolare quelli delle grandi città, verso pannolini usa e getta. Il fenomeno dei pantaloni spaccati è così, fortunatamente (per chi lo trova disgustoso) o sfortunatamente (per coloro che lo trovano divertente), in diminuzione.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments