Uno dei furti più autolesionistici è quello di cui è stato autore Winston Treadway, di Boston, Massachusetts, che alcuni anni fa ha sottratto due astici vivi  da un supermercato e le ha nascoste dentro i pantaloni.

L’idea si è rivelata assolutamente pessima. Infatti, gli astici non erano destinati alla vendita, e per questo motivo non avevano neppure le chele legate. Uno degli animali, forse cercando una via si uscita, si è “agganciato” ai testicoli dell’uomo.

Il dolore ha fatto attirare l’attenzione su Treadway, con gli addetti del supermercato che sono intervenuti per capire le cause del suo malore, e scoprendo il tentativo di furto.

Non sono però stati in grado di liberare l’uomo dall’astice, ed è stato necessario il ricovero in ospedale per fare staccare la presa all’animale. Sembra in seguito alle lesioni subite l’uomo non possa più avere figli.

[fonte]

 

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments