Si sa, quando arriva l’autunno arrivano anche diversi malanni, in primis la tosse. Spesso si ricorre a medicinali dannosi per lo stomaco e che hanno effetti collaterali da non sottovalutare. Qui di seguito vi consigliamo alcuni rimedi naturali che vi faranno stare meglio senza danneggiare altre parti del corpo. State comunque attenti a non creare miscugli e a contattare sempre un medico, il quale potrà consigliarvi ancora meglio di noi.

Uno degli aiuti ideali per combattere la tosse rimane sempre quello di assumere qualcosa di caldo, e ‘qualcosa’ contiene un piccolo mondo fatto dei tipici rimedi della nonna: un classico esempio il latte e il miele, possibilmente in coppia, ma anche il tè e la camomilla, perchè sono calde e aiutano a calmare soprattutto se la tosse è di tipo secco. In quest’ottica un pò tutti gli infusi vanno bene, al di là delle caratteristiche specifiche delle varie erbe, nella misura in cui l’esigenza prioritaria è tenere calda la gola e stimolare l’eliminazione del muco mediante l’assunzione di molti fluidi.

Altro rimedio decisamente naturale ma non facilmente sopportabile da tutti è lo spicchio d‘aglio. Ci vuole un pò di fegato, ma la gola ringrazierà. I più temerari faranno la gioia di alcune nonne particolarmente accanite che consigliano un’accoppiata ancor più difficile da mandar giù: l’aglio e il miele. Insieme! Il primo è antisettico, il secondo lenitivo: praticamente non manca nulla, se non il coraggio di provare e, se l’esperienza non si rivela troppo traumatica, ripeterla almeno un paio di volte al giorno. Per le modalità di assunzione c’è anche scelta, perchè si può decidere di sminuzzare l’aglio e mescolarlo al miele (almeno 2 cucchiai) oppure di mangiarlo intero con il miele spalmato sopra.

Sempre utile anche il buon vecchio vapore, da fare mediante inalazione con i classici suffumigi oppure con l’aerosol. Per il medicinale da mettere nell’aerosol consultare sempre il medico, il fai da te e il sentito dire possono essere dannosi. Dal momento che le vitamine sono particolarmente utili per sostenere il sistema immunitario nel momento in cui si trova un po’ in crisi, una buona idea è aggiungere all’acqua dei suffumigi qualche goccia di un olio essenziale che li contiene, soprattutto per quanto riguarda la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments