Il quotidiano britannico ha fatto stilare la classifica ad un gruppo di critici d’arte ed esperti di settore. Secondo questi pareri autorevoli il museo fiorentino è il più ricco di capolavori del Rinascimento.

uffizi-gallery-florence4

Secondo gli inglesi non ci sono dubbi: è la Galleria degli Uffizi il museo più bello al mondo. Se si parla d’arte che Firenze sia sulla vetta o quanto mai ai vertici del globo non è una gran novità. Lo è se invece si parla di musei. Anche perché, in questo caso la concorrenza è autorevolissima e ‘spietata’. Nonostante questo per il quotidiano britannico The Times il ‘contenitore’ di opere d’arte più importante al mondo ce lo troviamo in casa.

Il giornale per stilare la classifica ha chiesto ad un gruppo di critici d’arte ed esperti del settore di buttar giù i 50 nomi delle migliori gallerie del pianeta. Classifiche personali che alla fine sono state confrontate tra loro assegnando il primato proprio agli Uffizi.

Il motivo? Sta nel Rinascimento. O meglio, nel capitale artistico rinascimentale che non ha eguali al mondo. Sono i nomi dei grandi, messi in fila come un elenco dei padri del bello, a dare dimensione dell’imponenza della Galleria: Michelangelo, Botticelli, Raffaello, Giotto, Piero della Francesca, Filippo Lippi, Mantegna, Correggio, Beato Angelico, Simone Martini. Non solo, il patrimonio degli Uffizi conta anche tre Caravaggio, cosa rara.

Ci sono le opere dei grandi di Firenze appese ai muri. Poi ci sono proprio quelle pareti a far la differenza. Sì perché secondo il Times la struttura degli Uffizi è già un capolavoro. Costruito tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari, all’epoca assolse un ruolo amministrativo del Granducato di Toscana. Proprio questa unione, la bellezza custodita e quella architettonica, fanno degli Uffizi un luogo unico. Per il Times, il capofila della bellezza museale.

 


Fonte: Firenze Today

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments