Dopo la sofferta vittoria di ieri sera, il nostro esperto Boom Boom Tony da i voti ai nostri azzurri, sperando in prestazioni decisamente migliori. Sabato c’è il Brasile del fenomeno Neymar…

Pagelle

ITALIA 5.5

Buffon 5.5 – Piccola indecisione sul rigore, poteva provare qualche presa!

Maggio 5.5 – soffre le scorribande giapponesi sulla corsia di competenza, soprattutto nel secondo tempo; non spinge con continuità. Abate 6 entra subito in partita, lotta su ogni pallone in tutti i minuti che Prandelli gli concede.

Chiellini 5.5 – Forse protetti male da un centrocampo anemico, sta di fatto che i giapponesi entrano spesso nell’area azzurra; Chiellini regge faticosamente questa situazione ed è goffo sul secondo gol nipponico.

Barzagli 6 – Come il resto della difesa è spesso chiamato in causa; spesso messo in difficoltà dagli inserimenti avversari, regge bene il confronto.

De Sciglio 5 – si limita al compitino, qualche volta in ritardo negli interventi difensivi e poco incisivo in fase offensiva con un paio di cross falliti. Pare come intimorito dal doppio vantaggio giapponese.

De Rossi 6.5 – Bene sul gol e parte da lui l’invenzione del gol del 4 a 3. Nel secondo tempo cala molto in fase di ripiegamento, non garantisce la sua solita copertura.

Montolivo 6 – buona copertura e geometrie semplici in un centrocampo che ieri non ha brillato!

Hotel - 300x250

Giaccherini 6.5 – non parte bene, spesso fuori dalla manovra; offre comunque corsa e sacrificio. La presenza in campo migliora minuto dopo minuto, il palo gli nega la gioia del gol al 45esimo! caparbio nell’azione dell’autogol giapponese. Marchisio 6.5 nei minuti a sua disposizione confeziona insieme a De Rossi una palla deliziosa da appoggiare in rete; subito in partita.

Pirlo 5 – Raramente gli attribuiamo insufficienze ma ieri ci è apparso sottotono, sicuramente anche per merito di un’abnegazione nipponica indiscutibile che non gli permette di ragionare. Diversi palloni malamente persi a centrocampo e alcune punizioni da calciare in the box non da Pirlo.

Balotelli 7 – costante mina vagante nel cuore dell’area avversaria, si denota anche una certa volontà nel quietare tipici nervosismi; qualche pallone spalle alla porta può essere gestito meglio, ma ciò non macchia una buona prestazione, condita da un altro rigore calciato con l’esperienza di  un veterano.

Aquilani s.v. – assente per problemi fisici, viene sostituito dopo mezz’ora. Giovinco 6,5 Entra a partita in corso e si da molto da fare ma spesso fatica ad entrare nella manovra italiana rallentandone i ritmi; caparbio, prima riesce a scatenare un sinistro violento dal limite (ottima parata), poi è puntuale all’appuntamento col gol-vittoria!

Prandelli 6 – Gestisce bene i cambi tamponando via via le difficoltà della squadra. Avremmo voluto vedere più carattere ieri sera. Vince una partita che forse il Giappone non merita di perdere.

GIAPPONE 7 – Brillante prestazione della formazione allenata dal “nostro” Alberto Zaccheroni. Grande corsa, umiltà e un ottimo palleggio hanno messo spesso alle corde la nazionale italiana, chiusa a tratti nella propria area di rigore.

Il pacchetto arretrato, forse unico neo, subisce troppo qualità e forza fisica degli attacanti azzurri.

Honda 7, Kagawa 6.5 e Okazaki 7: sono i migliori interpreti di questa squadra emergente che ha bisogno solo di accumulare esperienza.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments