Su Facebook, il corteggiamento è fatto tutto da Like, ma una relazione si basa sui commenti.

facebook innamorati

L’amore su Facebook: a Palo Alto hanno progettato una serie di studi interessanti per evincere dati statici che potessero “prevedere” la nascita e la durata di una relazione (considerando anche età e religione, ad esempio). Il concetto è semplice: anche all’interno della piattaforma esiste un periodo di corteggiamento. In questa fase, aumentano i post dei due futuri partner e gli scambi di Like e commenti. Una profusione di affetto tramite Mi piace che diminuisce appena dopo l’ufficialità della loro relazione – perché, si spera, i partner possano dedicarsi ad altro che non sostare su Facebook.

lead

“Nei cento giorni prima che la relazioni inizi si osserva un lento ma costante aumento del numero di post nella timeline condivisa dalla futura coppia”, dice Carlos Diuk, data scientist di Facebook. Quando la relazione inizia, la presenza di questi post tende a calare.

Dodici giorni prima dell’inizio della relazione, c’è un picco di 1,67 post al giorno, che tende a diminuire raggiungendo il punto più basso dopo 85 giorni dall’inizio del tutto, dove invece la media si abbassa a 1,53 post al giorno”. Diuk ha anche osservato che, a fronte di una diminuzione della frequenza di post, aumenta però la positività degli stessi.

f6ffc7858

Chiaramente, l’analisi del sentimenti di un post è sempre complicata quando è automatizzata. La ricerca ha considerato soltanto post in inglese e, comunque, non esiste ancora un software capace di leggere l’ironia. È pur vero che il dato rimane interessante. E in ogni caso, ricordiamo, il corteggiamento reale funziona di più di quello digitale. Ad esempio: è meglio un mazzo di fiori o un Like su un post? Chiedete a qualunque ragazza, e fatecelo sapere.



Fonte: Wired

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments