Amelia Warner non ha apprezzato le scene hot del film e il marito potrebbe rinunciare alla trilogia per salvare il matrimonio.

50-sfumature-di-grigio

Cinquanta sfumature” perde Jamie Dornan? A Hollywood sono convinti che l’attore nordirlandese non sarà nel cast del sequel del film campione d’incassi. Il motivo della rinuncia al ruolo di Christian Grey sarebbe la scarsa alchimia fuori dal set con la co-protagonista Dakota Johnson e soprattutto la gelosia della moglie Amelia Warner, che avrebbe messo l’attore di fronte a una scelta: il matrimonio o la trilogia.

Dopo l’uscita del film, troppe donne hanno perso la testa per il tenebroso Grey e la moglie di Jamie Dornan, che pure ha accompagnato il marito su tutti i red carpet del mondo, preferirebbe che sia qualcun altro a (s)vestire i panni di Christian Grey in futuro.

La gelosia della donna, che pare abbia poco apprezzato le scene hot della pellicola, potrebbe dunque bloccare la carriera dell’attore proprio sul più bello.

Dornan per ora non commenta le voci, né arrivano conferme da Hollywood dove si registra solo la dichiarazione di un addetto stampa che ha definito i rumors “illazioni”, visto che il sequel del film non è stato ancora commissionato. Sequel peraltro messo a rischio dalla relazione non proprio rose e fiori tra l’autrice del best seller E.L. James e la regista della pellicola Sam Taylor Johnson. Di certo le voci del presunto addio dell’attore alimentano il fenomeno Cinquanta sfumature di grigio e aiutano gli incassi al botteghino.



Fonte: TgCom24

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments