Ho cercato di capire, ad una settimana di distanza dalla conferenza stampa del 15 Giugno, quale fosse il piano B sull’immigrazione a cui sta pensando Matteo Renzi; non so se qualcuno ha letto o ascoltato notizie diverse da quelle che io ho trovato, ma a me risulta che il piano B sull’immigrazione consiste nella presa d’atto che l’Italia se la sbrigherà da sola.

 

popolarità renzi

L’applicazione del piano B

Le trionfanti dichiarazioni a Maggio della Mogherini e di Gentiloni, a commento delle riunioni della Commissione Europea, oggi fanno solo ridere; altro che esonero dall’accogliere nuovi immigrati. Adotteremo un piano B che ci permetterà di gestire, da soli, il problema dell’immigrazione; ma cosa prevede questo piano B sull’immigrazione?
La consultazione dei giornali, al di la di generiche dichiarazioni comportamentali, sempre dello stesso Matteo Renzi, individua alcune possibili interventi, comunque non confermati da fonti governative:

  • una stretta sui rimpatri dei migranti illegali per motivi economici e qui cade l’asino perché questi vanno individuati, cosa che prevede un efficiente funzionamento dei centri d’identificazione ed espulsione. Il primo documento ufficiale a denunciare le condizioni all’interno dei centri è la relazione, già nel 2003, della Corte dei conti; in essa si parla di «programmazione generica e velleitaria», «strutture fatiscenti», «scarsa attenzione ai livelli di sicurezza», «mancata individuazione di livelli minimi delle prestazioni da erogare» .
  • la seconda ipotesi riguarderebbe la possibilità di impedire lo sbarco nei nostri porti degli immigrati presi a bordo di navi non italiane. E’ un’ipotesi derivata da una frase del presidente del Consiglio quando, a commento dei respingimenti dei migranti alla frontiera di Ventimiglia, ha affermato “Quella dei migranati è una vicenda complessa che si gestisce con la solidità di un paese, il nostro, che non può consentire che la Francia abbia navi nel Meditterraneo e lasci i migranti in Italia”.

Ciò, ammesso e non concesso che si arrivi a tale decisione, a mio giudizio significherà comunque di dover uscire dall’operazione Triton. Tre giorni fa Matteo Renzi, tornato all’Expo per incontrare Hollande, rispondendo ad una domanda sulla situazione a Ventimiglia ha nuovamente affermato “La soluzione si trova solo agendo con senso di solidarietà umana. Se non dovesse esserci, l’Italia è pronta a fare da sola”.
Sorge allora una domanda: perché risorse nazionali, regionali e comunali dovrebbero essere destinate a fornire alloggiamento e sostentamento agli immigrati, quando un numero crescente di Italiani non sta godendo dello stesso beneficio?
Si affretti Renzi a spiegare cosa intende per piano B sull’immigrazione, in quanto la sua popolarità e quella del PD stanno crollando rapidamente.


Sources :

Gazzetta del sud on line: http://www.gazzettadelsud.it/news//147807/Renzi-su-immigrazione--Italia-pronta.html
R.it: http://www.repubblica.it/cronaca/2015/06/15/news/migranti_italia_francia_ue-116901863/

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments