Il pomelo, insieme al cedro e al mandarino, è considerato l’antenato di tutti gli agrumi. Il nome scientifico con cui il pomelo viene classificato è Citrus maxima o Citrus grandis.

pomelo

Questo frutto si distingue dagli altri agrumi per la sua forma non perfettamente sferica. Ha infatti una forma leggermente schiacciata rispetto a quella tonda e sferica tipica delle arance e dei pompelmi. Il colore della buccia del pomelo varia dal verde all’arancio chiaro.

Il pomelo è originario della Cina e del sud-est dell’Asia, ma il suo arrivo in Europa risale ormai ad oltre mille anni fa. La coltivazione del pomelo avviene anche in Italia, in particolare in Sicilia.

Scopriamo quali sono le proprietà, i benefici e gli utilizzi del pomelo.

Pomelo, proprietà

Il pomelo pur essendo un agrume ha un gusto meno acido rispetto al limone o alle arance amare.

I frutti del pomelo sono più grandi rispetto agli altri agrumi. Gli spicchi sono polposi, contengono molti semi e hanno un gusto leggermente acidulo. Il sapore è considerato piuttosto simile a quello del pompelmo, mentre il pomelo non ha nulla a che vedere con la mela, come invece il suo nome farebbe pensare.

Il pomelo è un frutto da record. In grandezza può superare il cedro, raggiungere fino a 30 cm di diametro e 10 kg di peso.

 

Pomelo, benefici

Dal punto di vista dei benefici per la salute, il pomelo viene utilizzato e consumato soprattutto come fonte di vitamina C, fondamentale per favorire l’assorbimento del ferro da parte del nostro organismo.

Il pomelo contiene inoltre acido folico e betacarotene. Ha un elevato contenuto di vitamina C, attorno ai 60 mg, con un buon contenuto di vitamina A. La vitamina C presente nel pomelo è pari a circa quella contenuta nelle arance o leggermente superiore (57 mg di vitamina C per 100 grammi di frutto nel pomelo e 50 mg per pari quantità di arance).

Tra i sali minerali contenuti nel pomelo spicca soprattutto il potassio. Dunque possiamo considerare il pomelo benefico per l’organismo per il suo contenuto sia di potassio e di vitamina C che favoriscono la nostra salute complessiva.

Il pomelo non contiene grassi e nemmeno colesterolo. Le calorie che il pomelo fornisce al nostro organismo sono legate agli zuccheri naturali presenti in questo frutto. Il pomelo contiene anche calcio, magnesio e ferro in piccole quantità. Il pomelo contiene, infine, acido folico e betacarotene.

Riassumendo, il pomelo:

  • E’ un frutto ricco di vitamina C
  • E’ una fonte di potassio
  • Contiene calcio e ferro
  • E’ un frutto poco calorico
  • E’ adatto a chi segue una dieta dimagrante
  • Rafforza le difese immunitarie
  • Aiuta a prevenire i malanni di stagione
  • Dona energia e vitalità
  • E’ una fonte di magnesio

Pomelo, calorie

Il pomelo è un frutto davvero leggero proprio come lo sono di solito tutti gli agrumi, infatti 100 grammi di pomelo apportano al nostro organismo soltanto 38 calorie. Possiamo considerare il pomelo come un frutto dietetico e ricco di vitamine.

Pomelo, valori nutrizionali

Quali sono di preciso le quantità delle sostanze nutritive che il pomelo fornisce al nostro organismo quando lo mangiamo? I seguenti valori nutrizionali corrispondono a 100 grammi di pomelo (parte edibile del frutto).

  • Grassi 0 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 216 mg
  • Carboidrati 10 g
  • Fibra alimentare 1 g
  • Proteine 0,8 g
  • Vitamina A 8 IU
  • Vitamina C 61 mg
  • Calcio  4 mg
  • Ferro 0,1 mg
  • Magnesio 6 mg

Pomelo, usi

Di solito viene gustato come frutto fresco oppure utilizzato per preparare succhi e spremute. Viene aggiunto nelle macedonie oppure candito. Con la buccia del pomelo si realizzano confetture e scorze ricoperte di cioccolato. In Asia con le foglie di pomelo si prepara un decotto curativo per il trattamento di ulcere e ferite.

Avete mai assaggiato il pomelo? Lo avete già utilizzato per preparare succhi freschi o in altre ricette?

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments