C’è chi ha la fortuna di poter trasportare le proprie passioni nel lavoro. Marco Tronchetti Provera è uno di loro e aspetta un nuovo Wally.

Marco Tronchetti Provera non è solo un industriale ma è anche (o forse soprattutto) un uomo di grandi passioni e interessi.

Una delle più conosciute è l’Inter, che stando alle voci di corridoio sembrerebbe ereditata dalla madre, e non è infatti insolito vederlo presenziare durante le partite, ovviamente come ospite d’onore. Non bisogna infatti dimenticare che Pirelli è uno storico sponsor dell’Inter, un legame che va avanti dal 1995 e che, stando all’ultimo contratto, andrà avanti fino al 2021.

A.D. di Pirelli e Vice Presidente di Mediobanca, Marco Tronchetti Provera è anche uno sportivo, un uomo che ama stare all’aria aperta: sci e vela sono alcune delle sue passioni.

Non è raro vederlo uscire al largo di Portofino con il suo yatch di lusso e, in quanto imprenditore e amante del lusso, non può non interessarsi al settore nautico. Ricordiamo quando nel 2011 disse:

La qualità della nautica italiana è straordinaria, ma va aiutata: questi sono stati anni difficili e per i beni di lusso la vita è grama. Spero che il mercato possa riprendere presto.

Fortunatamente almeno lui può contribuire a risollevare il morale di questo mercato: ben presto il suo Wally 107 Kauris III sarà sostituito con un nuovo supermodello accessoriato!

Il Kauris III è un’imbarcazione abbastanza veloce e dall’aspetto dinamico, una superficie di circa 530 metri quadrati, lunga 32,8 metri. Come si può immaginare, presenta diversi comfort e degli interni di lusso, non proprio una barchetta a vela, quindi.

A quanto pare, però, l’armatore Marco Tronchetti Provera ha la necessità di una nave che gli consente anche le attraversate oceaniche, magari in compagnia della sua bellissima moglie Afef con cui è stato più volte fotografato nei momenti di relax a Portofino.

Il gigante gioiellino della Wally Yachts, il marchio di Luca Bassani sinonimo di iper hi-tech, verrà realizzato in due anni negli stabilimenti di Massa Carrara di Persico Marine.

Il nuovo Wally 145 è una barca di 44 metri, progettata su disegno di German Frers, architetto e velista argentino. Lo stesso Frers ha svelato:

La barca doveva essere ancora più lunga ma contrariamente a quanto accade di solito, le dimensioni si sono ridotte durante la fase di progettazione, a vantaggio delle prestazioni e della marinità.

Sono state condotte ampie ricerche per contenere i pesi e ottenere nel contempo un ambiente piacevole e ampio, tre diverse aree coperte e un sistema molto sofisticato per la movimentazione delle vele. Il rapporto superficie velica/dislocamento è più alto rispetto a quello dei maxi-yacht di simile categoria.

Insomma, ogni tanto si è costretti a fare qualche rinuncia.

In ogni caso, questa notizia è una bella ventata di aria fresca nel mercato della nautica, pensate anche ai nuovi posti di lavoro che si vengono a creare, della necessità di avere del personale sui grandi panfili, e dei porti italiani che diventano nuovamente delle attrazioni.

Nel 2017 un’altra notizia ha collegato Marco Tronchetti Provera al mondo della nautica, Pirelli che diventa main sponsor dell’Emirates Team New Zealand. Questo squadra è vincitrice di due Louis Vuitton e due America’s Cup e nel 2017 ha cercato di riprendersi il trofeo detenuto dal Team Oracle USA, riuscendoci.

La competizione si è svolta dal 26 maggio al 3 giugno nelle acque delle Bermuda e si vi state chiedendo il collegamento tra il colosso milanese e le imbarcazioni da gara abbiamo alcune risposte convincenti da darvi.

La prima è che il logo Pirelli è stato apposto sui timoni dell’imbarcazione che proprio come le gomme di un auto permettono il controllo del panfilo.

Inoltre, sappiamo bene che l’azienda della Bicocca è coinvolta in svariate competizioni, basti pensare al coinvolgimento in 350 campionati di motorsport.

L’A.D. di Pirelli ha dichiarato:

La sponsorizzazione del Team Emirates New Zealand  Si aggiunge al già ampio portafoglio di collaborazioni e partnership sportive di primo piano che Pirelli, leader nelle fasce alte di mercato, è andato arricchendo sempre più negli ultimi mesi, anche al di fuori delle competizioni motoristiche, con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento del brand nei segmenti prestige e premium.

A pensarci bene, in ogni caso, Pirelli è coinvolta in diversi eventi che non hanno molto in comune con i motori: basta ricordare che è stato main sponsor dei mondiali di sci, di hockey, della maglia bianca del Giro d’Italia, dei Los Angeles Dodgers nella MLB e, come già detto, dell’Inter.

Inoltre, come già accennato, quest’anno abbiamo visto anche il ritorno di Pirelli nel ciclismo, sia come sponsor nella categoria Under 23 del Giro d’Italia sia per il lancio sul mercato dei nuovi pneumatici per bici, le Pzero Velo.

Insomma, in continuo movimento, proprio come il mare.

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments