La quinoa è un ottimo esfoliante naturale. Ecco 3 ricette fai-da-te per utilizzarla sul viso.

Quinoa, mai pensato a spalmarvela sul viso? Proprio così! Ricca di proteine, benefica per l’intestino, antiossidante e ottima per chi è celiaco e per chi è allergico al nichel, la quinoa nasconde anche altre proprietà fondamentali: è una valida esfoliante, calma le irritazioni e previene l’invecchiamento cutaneo. Ma come utilizzare la quinoa come un cosmetico?

La quinoa ha la texture giusta per esfoliare la pelle: è abbastanza ruvida da rimuovere le cellule morte della pelle che possono ostruire i pori, ma non è così dura da danneggiare la barriera protettiva della cute, come possono fare alcuni esfolianti commerciali.

In ogni caso, anche un esfoliante naturale come quello prodotto a casa con la quinoa non va usato più di una o due volte alla settimana, perché un eccesso di esfoliante può provocare danni gli strati esterni della pelle soprattutto se è già secca.

Come e perché la quinoa fa bene alla pelle

Molte delle qualità che rendono la quinoa un alimento così nutriente e versatile lo rendono anche un eccellente ingrediente naturale per la cura della pelle. Ecco alcuni dei motivi principali per cui la quinoa fa un ottimo lavaggio del viso (e un prodotto generale per la cura della pelle):

La quinoa favorisce la produzione di collagene

La nostra produzione di collagene diminuisce costantemente con l’avanzare dell’età. Alcuni composti bioattivi nella quinoa inibiscono un enzima chiamato matrice metalloproteinasi, che abbatte il collagene e l’elastina (una proteina prodotta per garantire l’elasticità della pelle). I ricercatori hanno osservato che “le sostanze fitochimiche della quinoa possono svolgere un ruolo nel trattamento e nella prevenzione dell’invecchiamento cutaneo attraverso una molteplicità di effetti”.

Più quinoa significa più collagene e successivamente una pelle più liscia e soda. Accelera il processo di rigenerazione cellulare e mitiga le aggressioni del sole e delle tossine, grazie all’alto contenuto di proteine e antiossidanti.

La quinoa tonifica la pelle ed elimina le macchie scure

Blocca infatti un altro enzima ,chiamato tirosinasi – che è noto per causare la pigmentazione della pelle. E lo stesso che ha dimostrato il potenziale pro-collagene della quinoa ha anche indicato che l’applicazione topica della quinoasarebbe in grado di abbassare significativamente l’azione di promozione della pigmentazione della tirosinasi.

Ciò significa che il semplice sfregamento della quinoa sulla pelle può ridurre brutte macchie scure o illuminare la pelle che soffre di iper-pigmentazione. Conferisce anche tonalità della pelle più sane, dando un tocco di freschezza.

La quinoa è un esfoliante naturale ed elimina l’acne

La quinoa è “abrasiva” quel tanto che basta per rimuovere le cellule morte che tendono a ostruire i pori e ad eliminare brufoli e ad altri problemi della pelle. D’altra parte, la quinoa è un seme relativamente morbido, il che significa che non danneggerà la barriera esterna protettiva della pelle.

La quinoa calma la pelle irritata

Apporta, infatti, vitamina B3, anche conosciuta come niacinamide, ideale per placare un’irritazione e l’arrossamento nelle pelli sensibili o soggette ad allergie.

La quinoa previene l’invecchiamento precoce

Inibisce gli effetti dei radicali liberi, per cui è una grande alleata per evitare tutti i segni dell’invecchiamento precoce. I suoi fitochimici, inoltre, vanno a creare una barriera protettrice, riducendo le aggressioni esterne.

Come lavare il viso con la quinoa, tre ricette

Ecco come creare facilmente a casa un esfoliante naturale con la quinoa e alcuni altri ingredienti comuni. Per tutte le ricette, prima di utilizzare la quinoa, ricordate di sciacquarla con acqua calda, per ammorbidirla e pulirla.

Quinoa e olio evo

1 tazza di quinoa cotta
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Per cuocere la quinoa, basta metterla in una padella con due tazze d’acqua e cuocere a fuoco lento per 10 o 15 minuti. Quindi, posizionare la quinoa cotta in una ciotola e versare l’olio di oliva. Mescolare fino a formare una pasta densa, quindi massaggiare delicatamente sul viso. Risciacquare con acqua tiepida e ripetere una volta o due alla settimana (più spesso potrebbe seccare la pelle).

Quinoa e olio di argan

2 cucchiai di quinoa
2 cucchiai di olio di argan

Mescolate la quinoa con l’olio di argan fino a ottenere un composto denso e granuloso e procedete allo stesso modo descritto sopra.

Quinoa e miele

mezza tazza di acqua
5 cucchiai di quinoa
Circa 75 grammi di miele

Bollite la mezza tazza d’acqua, tritate la quinoa fino a ottenere una polvere sottile. Togliete dal fuoco l’acqua una volta che bolle e aggiungete la quinoa. Fate riposare per 20 minuti, solo dopo aggiungete il miele e applicate su tutto il viso.

Lasciate agire per 20 minuti e massaggiate con lievi movimenti circolari per farlo assorbire bene. Poi risciacquate.



Fonte: GreenMe

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments