È l’evoluzione del trojan ZeuS, che ha già colpito 15 Stati e più di 150 banche. Ecco come ci si può infettare e in che modo permette a cracker di eseguire transazioni.